Giuseppe Lazzati logo

Il Rettorato (1968 - 1983)

rettorato

Nel 1965 Lazzati è eletto dai suoi colleghi Preside della Facoltà di Lettere e nel 1968 è nominato Rettore dell'Ateneo, incarico che conserverà per cinque trienni sino al 1983.
Siamo nell'anno caldo della contestazione e Lazzati riesce a farvi fronte come riconosciuto da Giovanni Paolo II nella lettera inviatagli allo scadere dell'incarico: "È a tutti noto l'impegno col quale Ella ha sempre cercato di fare dell'Università Cattolica un serio centro di ricerca, in cui si elaborino - alla luce della Rivelazione cristiana e nel rigoroso rispetto dei metodi propri di ciascuna scienza - le risposte agli interrogativi che salgono dal mondo contemporaneo.
E a tutti è pure nota la viva sensibilità con cui ha saputo interpretare, in anni segnati da profonde tensioni, i fermenti del mondo giovanile, sforzandosi di accogliere le istanze e di orientarle verso traguardi costruttivi".
È poi difficile dare un quadro sintetico delle molteplici iniziative ed attività di Lazzati durante gli anni del suo rettorato per dare alla Cattolica vigore e ruolo nella Chiesa e nella società italiana.
Mons. Carlo Colombo in una sua testimonianza sul rettorato di Lazzati scrive: "Qualche scelta di questi anni potrà essere discussa, e forse non conosceremo mai le difficoltà superate e le motivazioni di qualche atteggiamento, ma dobbiamo riconoscere che il Rettore Lazzati ha reso un servizio consapevole e generoso all'Università, alla Chiesa, a Gesù Cristo. Ed è ciò che conta! ".

 

Ricordo di un'amicizia